Skip to content

Chi sono

Le pietre per Luciano Zedda sono delle tele su cui dipingere, pergamene su cui scrivere. Ognuna con una sua prospettiva e personalità

Luca Urgu, La Nuova Sardegna

Mi chiamo Luciano Zedda, faccio l’artigiano e vivo a Gavoi. Qui sono nato e cresciuto. Ho sempre lavorato nel mondo dei trasporti e del movimento terra.

E’ stato naturale per me imparare ad affinare l’occhio su un materiale che ormai riempie le mie giornate.

Ho trasportato per anni le pietre di granito a bordo dei camion e dei tir dell’azienda di famiglia. Recuperavo con la benna blocchi enormi di granito, da costoni, dirupi, terreni sconnessi delle campagne del mio paese e dei paesi del circondario.

Ed è vedendo quei luoghi impervi, e le pietre che li abitano, che mi è venuto in mente di realizzare opere che siano capaci di superare i confini del tempo.

Proprio in quei luoghi, nei posti più impensabili, trovo le pietre migliori, quelle che mi suggeriscono una forma particolare e mi danno ispirazione per realizzare incisioni, disegni, rilievi, conferendo ad ognuna di loro un’anima nuova.

Ho all’attivo oltre 70 opere realizzate e tante altre attendono il loro completamento.

E’ un lavoro che mi piace e che piace.

Tanti architetti e arredatori si stanno interessando a questa nuova modalità di rivisitare la pietra.

Ho numerosi clienti in Sardegna, tra privati, Amministrazioni pubbliche, Enti e Aziende, e ho già numerose richieste di informazioni e interessamento che arrivano dal resto della Penisola e dall’estero.